Torta di mele

Dico sempre che la torta di mele è senza dubbio il mio dolce preferito. Bisogna specificare però che mi riferisco alla torta di mele con la ricetta di famiglia: cosa cambierà mai? Non saprei, so soltanto che mi basta un morso della torta di mele fatta in casa Mirimich per avere dei veri e propri flashback di quando nonna la preparava nel forno della sua cucina e tutta casa si riempiva di quel profumo inconfondibile. O di quando mia mamma la preparava e poi l’indomani a scuola, a ricreazione, tiravo fuori dalla cartella la mia fetta di torta di mele, la scartavo e le davo il primo morso.

Ci sono dei cibi che scatenano in chi li mangia una sorta di epifania dai connotati proustiani. Ecco, per me la torta di mele ha questo potere. Sembra assurdo quindi che qui sul mio blog ci siano ricette ben più complesse o elaborate ma non la ricetta della torta di mele di famiglia. Forse ero un pochino gelosa o semplicemente non volevo sembrare presuntuosa, alzare le aspettative dicendo “ehi la torta di mele che facciamo a casa mia è insuperabile” per poi postare una ricetta simile se non addirittura uguale a quella di qualcun altro. Mi perdonerete se così fosse, ma ora siete consapevoli del valore affettivo che questa ricetta ha.

INGREDIENTI

  • 2 uova a temperatura ambiente
  • 200 gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • un pizzico di sale
  • 16 gr di lievito per dolci
  • un bicchierino di rum
  • un bicchierino di latte
  • 2 mele Golden (se piccole 3)
  • scorza di un limone non trattato

Ci tengo a specificare che potete tranquillamente utilizzare il latte che preferite: mia nonna e mia mamma hanno sempre usato il latte vaccino, io bevo solo latte vegetale quindi in casa ho sempre e solo il latte di soia Alpro. Se non volete utilizzare il rum, di cui si sente comunque un leggero e piacevole aroma, potete usare del succo di limone o dell’estratto di vaniglia. La torta di mele avrà comunque un sapore piacevole e delicato.
Fatte le doverose premesse, incominciamo a preparare la torta di mele. Prima cosa da fare: pulire le mele e affettarne alcune più grossolanamente, lasciandole alte circa mezzo centimetro, altre in modo più sottile. Le fette di mela più sottili le utilizzeremo per decorare la superficie della torta. Ricordatevi di disporle su un piatto o una teglia e irrorarle con del succo di limone in modo che non anneriscano.

Sbattete le uova con lo zucchero per almeno 7 minuti. In questo modo le uova incorporeranno aria, il che faciliterà la lievitazione, e lo zucchero si scioglierà perfettamente. Come capiamo quando le uova sono montate alla perfezione? Innanzitutto il loro volume aumenterà notevolmente, il composto sarà molto più chiaro e dovrebbe fare delle piccole bollicine dal fondo. È importante sbattere bene le uova perché una delle cose che rende la torta di mele un dolce così buono seppur semplice è la sua straordinaria morbidezza. Aggiungete il burro sciolto, ma non troppo caldo, la scorza di limone e il bicchierino di rum. A questo punto, dopo aver setacciato la farina e averla unita al lievito e pizzico di sale, incorporatela un po’ alla volta, alternandola al latte. Questo dovrebbe evitare la formazione di grumi.

In una teglia ben imburrata e infarinata fate cadere la prima metà dell’impasto. Prendete le fette di mela un po’ più spesse e disponetele a raggiera. Ricoprite con l’impasto rimasto e decorate la superficie della torta con le fette di mela più sottili. Prima di infornare ricoprite le mele con qualche fiocchetto di burro e, se volete, una spolverata di zucchero. Cuocete per circa 40-45 minuti a 180° a forno statico. Quando sfornate lasciate freddare la vostra torta di mele e poi toglietela dallo stampo. Potete spolverare la sua superficie con dello zucchero a velo, io non lo faccio perché la trovo già abbastanza dolce così.
Godetevi questa torta di mele a colazione, con un bel cappuccino di soia o con un tè al limone, oppure servitela come dessert magari accompagnata da della crema pasticciera o una pallina di gelato alla vaniglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...