Ciambella al cacao e granella di pistacchio

Vorrei tanto avere un jingle musicale, uno di quei motivetti da poter far partire ogni volta che mi appropinquo a postare un nuovo post dopo tanto tempo. Nuovo post culinario, of course.
Sì, mi rendo conto che ultimamente qui si trovano più ciance del solito, più monologhi giulieschi rispetto al primo anno. La verità è che negli ultimi mesi ho avuto un bisogno fisiologico di mettere per iscritto tutti i pipponi metafisici e i dubbi esistenziali che attanagliano le mie cervella, tutti i monologhi che molto spesso non mi lasciano dormire o mi distraggono mentre faccio cose – tipo essere sul tram con conseguente salto della fermata.
Del resto ci sarà un motivo se ho avuto l’accortezza di creare una categoria apposita per le parole, no? Ma poi, fino a prova contraria, questo è il mio spazio, il mio regno, qui comando io e faccio proprio quello che mi pare e piace. Quindi se voglio inondare tutto di parole, beh lo farò.
Per stavolta passi però, era da troppo tempo che volevo spiattellare la ricetta di questo ciambellone stupendo.
Ogni volta che preparo la crema pasticcera mi avanzano gli albumi e non so mai cosa farci, non essendo una grande fan delle meringhe. Ma penso proprio che d’ora in poi ripiegherò su questo dolce in tutte le varianti possibili.
– 200 gr di albumi
– 180 gr di zucchero
– 100 gr di olio di semi
– 170 gr di farina 00
– 50 gr di cacao amaro
– 125 gr di granella di pistacchio di Bronte
– una bustina di lievito

Sbattete lo zucchero con l’olio di semi. Aggiungete il cacao, la farina e la bustina di lievito setacciandoli. A parte montate gli albumi a neve ferma e poi incorporateli al resto degli ingredienti, mescolando dal basso verso l’alto per non farle smontare.
Infine, sempre mescolando, aggiungete la granella di pistacchio.
Versate il tutto in uno stampo per ciambelloni imburrato e infarinato, cuocete a forno statico a 150° per 40 – 45 minuti.
Quando sarà freddo, toglietelo dallo stampo e spolverate la sua superficie o con dello zucchero a velo o con della granella di pistacchio.

IMG_0905

Oltre ad essere priva di grassi animali, questa torta è anche a prova di intolleranza al lattosio – e a prova di prova costume!
Se volete provare delle varianti potete sostituire il cacao con la fecola di patate ed aromatizzare l’impasto con della vaniglia e aggiungere dei pezzi di frutta al posto del pistacchio o della farina di cocco.

IMG_0908

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...