TRIS di golosità.

Passano le settimane, inizia ad avvicinarsi anche la fine di Novembre e io mi sento sempre più travolta da tutti gli impegni della settimana: fortunatamente ciò che mi occupa più spazio è scrivere, non posso proprio lamentarmi direi! Però il tempo per cucinare è sempre troppo poco, il tempo per scrivere le ricette ancora meno, ma non mi perdo d’animo e non mollo! Dopo questa breve parentesi, passiamo al cibo.
In questa settimana ho testato qualche ricetta interessante, oggi  posto tre idee piuttosto veloci per tre dolci buonissimi: una torta, una crostata e dei ravioli di frolla.

La ricetta della frolla è sempre la stessa ( ed è sempre qui –> https://giuliamirimich.wordpress.com/2013/08/22/crostata-con-marmellata-di-albicocche-e-mele/ ) e io, penso ormai si sia capito, la utilizzo tantissimo perché oltre ad essere buona, si presta facilmente a tanti tipi di dolci.
La particolarità della crostata però è sicuramente la marmellata: una marmellata biologica di visciole.
Le visciole sono delle ciliegie selvatiche, ormai piuttosto difficili da trovare così come la marmellata. Magari in commercio ce ne potrebbero anche essere svariate, la vera difficoltà è trovarne una che sia fatta effettivamente con le visciole. Quella che sono riuscita a trovare era molto buona, tra l’altro non aveva zuccheri artificiali aggiunti bensì del succo di mela. Il procedimento della crostata è standard, dopo averla cotta e lasciata freddare, potete aggiungere a piacere zucchero a velo.

Immagine

Immagine

Immagine

I ravioli, in realtà, non sono altro che un esperimento fatto con la frolla avanzata dalle striscioline per la crostata. Basta ritagliare dalla frolla un cerchio, guarnire un lato con della cioccolata fondente fatta a pezzetti  e ripiegare a metà il cerchio. Chiudete bene i due lembi e schiacciateli con una forchetta, così da ottenere quelle righine tipiche dei ravioli. Fate cuocere a 150° per 10/15 minuti circa.
Se volete qualcosa di più goloso e ciccione, potete usare per il ripieno una crema di Nutella e mascarpone.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Infine, per l’ambito “dolci con frutti di stagione” ho pensato di utilizzare due melograni per fare un ciambellone. Servono solo:

2 melograni
3 uova
150 gr di zucchero
100 gr di burro
280 gr di farina
una bustina di lievito
una bustina di vanillina
un pizzico di sale

Per prima cosa pulite i melograni e ricavate dai chicchi del succo (potete usare il mixer e poi filtrare il tutto oppure lo schiacciapatate).

Immagine

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero, aggiungete il burro sciolto e il succo di melograno.

Immagine

Poi a poco a poco iniziate ad aggiungere la farina setacciata con la vanillina, il lievito e il pizzico di sale. Mettete in uno stampo a piacere ed infornate a 150° per 40 minuti, fate sempre la prova dello stuzzicadenti.

Immagine

Immagine

Morbido e profumato, è ideale per la prima colazione, da pucciare nel latte!
Se invece volete qualcosa di più carino, potete versare l’impasto nello stampo per muffin e ottenere delle sfiziose monoporzioni

Bon appetit!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...